REGOLAMENTO ITALY BASS OPEN/CHAMPIONSHIP 2020

SCARICA IL MODULO DI ISCRIZIONE ED INVIALO COMPLETATO E FIRMATO PER E-MAIL A TOURNAMENTS@ITALYBASSNATION.COM



ATTENZIONE: Per partecipare agli eventi/manifestazioni è necessario essere in regola con

-TESSERA ASSOCIATIVA ITALY BASS NATION ASD 2020

-TESSERA B.A.S.S. AMERICANA VALIDA PER L’ANNO IN CORSO

-TESSERA FIPSAS CON QUALSIASI SOCIETA’ ITALIANA 2020

-LICENZA DI PESCA IN REGOLA

 

Il tesseramento con Italy BASS Nation ASD ha costo di 5€, contattate i presidenti delle società per tesseramento di gruppo, oppure direttamente sul sito internet www.italybassnation.com

Si ricorda che il tesseramento con Italy BASS Nation ASD non esclude la possibilità di essere iscritti ad altre società di bassfishing e non è obbligatoria la tessera FIPSAS con la medesima associazione. Si ricorda inoltre che ad ogni modo è necessaria una qualsiasi tessera di appartenenza alla FIPSAS.

Per informazioni sul tesseramento durante l’anno 2020 troverete tutte le informazioni sulla pagina Facebook Ufficiale. Avranno accesso alla manifestazione/evento tutti i partecipanti/team in regola con il pagamento della tessera B.A.S.S. USA per l’anno in corso, regolarmente registrata sotto un chapter (è consentito pescare con un compagno di differente chapter).

Per info contattare Gianni Rizzo 348 3381641 giannicobrarizzo@gmail.com

Il regolamento e le norme di partecipazione sono allegate al presente comunicato.

Il Termine ultimo per l’adesione è fissato entro e non oltre 10 giorni prima dell’inizio degli eventi, riportando sul versamento i nomi del o dei partecipanti/team

La quota di contributo per la realizzazione della manifestazione è fissata a 300€ per natante per ogni singolo evento OPEN, oppure 600€ per la partecipazione al CHAMPIONSHIP per i concorrenti che gareggiano in coppia.

Per i concorrenti che volessero partecipare da soli, la quota di contributo sarà di €150 per il singolo evento o €300 per il CHAMPIONSHIP.

L’ultimo giorno utile per l’iscrizione al CHAMPIONSHIP è fissata al 18 MARZO, peri singoli eventi sarà riportato sull’informativa dedicata.

 

Il versamento andrà intestato a:

ITALY BASS NATION A.S.D. cod IBAN: IT21H0832259610000000814580

CAUSALE: CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO + (NOME DELL’EVENTO OPEN/CHAMPIONSHIP) + Nominativi Partecipanti

La scelta se si intende partecipare all’ OPEN o al CHAMPIONSHIP va effettuata al momento della prima iscrizione, non è possibile scegliere dopo lo svolgimento del primo evento.

Dovrà inoltre essere scaricata l'informativa dell’evento di ogni singolo open dal sito www.italybassnation.com, sul quale sono riportati orari, regolamenti particolari, divieti e modulo di adesione.

Il modulo di adesione va compilato e spedito a:

tournaments@italybassnation.com

Oppure si può compilare il modulo direttamente online su www.italybassnation.com sezione “TOURNAMENTS”

Saranno ritenute valide le adesioni, solo dopo la verifica del regolare tesseramento per l’anno in corso e la ricezione del CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO.

Per ulteriori informazioni sulla partecipazione, contattare:

Gianni Rizzo 348 3381641 giannicobrarizzo@gmail.com

 

REGOLAMENTO CHAMPIONSHIP 2020

 

-LA MANIFESTAZIONE si svolgerà attraverso la disputa di 3 EVENTI OPEN

-I punteggi ai 3 eventi saranno assegnati NON tenendo conto degli equipaggi che partecipano solamente al singolo OPEN.

-Tutti gli eventi saranno di 2 giornate ciascuno (somma di peso delle 2 giornate), alla classifica sarà attribuito un punteggio convenzionale.

-La classifica finale sarà quindi a somma dei punteggi ottenuti nei 3 eventi, in caso di parità si guarderà il maggior peso della somma totale dei 3 eventi, in caso di ulteriore parità, il piazzamento migliore. Nel caso di una ulteriore parità, verrà considerato il Big Bass.

-Al Championship non sono ammesse sostituzioni dei facenti parte l’equipaggio/team, altresì sarà consentito pescare da soli o partecipare da soli.

-Il regolamento dell’evento, sarà il regolamento generale dell’ITALY BASS OPEN 2020 di seguito riportato in ogni suo punto e si rifarà quanto più possibile al regolamento USA.

-Il punteggio convenzionale che sarà applicato al ITALY BASS NATION CHAMPIONSHIP 2020 sarà il seguente:

1=300pt 2=285pt 3=270pt 4=255pt 5=240pt

6=230pt 7=220pt 8=210pt 9=200pt 10=190pt

11=185pt 12=180pt 13=175pt 14=170pt15=165pt

16=160pt 17=155pt 18=150pt 19=145pt 20=140pt

21=135pt 22=130pt 23=125pt 24=120pt

Dal 25 fino all ultimo partecipante/team con cattura 100pt

In caso di assenza o pesatura a 0 il punteggio sarà di 50pt

In caso di squalifica il punteggio sarà 0pt.

 

I 3 eventi che interesseranno ITALY BASS NATION CHAMPIONSHIP 2020 saranno:

 

28-29 MARZO BOLSENA GARMIN CUP OPEN

27-28 GIUGNO GARDA THE PLANET MERCURY OPEN

2-3 OTTOBRE COGHINAS THE CHAMPIONSHIP OPEN

 

 

 

 

 

REGOLAMENTO GENERALE (OPEN)

 

PREMESSA:

Tutti i partecipanti dovranno mantenere un atteggiamento sportivo/conviviale durante tutta la fase dell’evento, qualsiasi comportamento che ostacoli l’operato dell’organizzazione e degli organizzatori o qualsiasi comportamento polemico/offensivo nella fase antecedente e dopo la manifestazione, sarà punito dal direttore dell’evento attraverso la squalifica, con esclusione dall’evento ed eventuale espulsione dell’associazione stessa. Eventuali reclami devono essere effettuati direttamente al direttore dell’evento, oppure tramite comunicazione scritta a tournaments@italybassnation.com

 

Alle Manifestazioni:

L’ assegnazione dei numeri di partecipazione sarà effettuata il giorno antecedente l’inizio dell’evento, presso la location dichiarata nell’informativa ed entro gli orari stabiliti. La mancata presenza comporta l’accettazione indiscussa del numero assegnato.

I numeri assegnati stabiliranno l’ordine di partenza.

Il primo giorno si parte dal numero 1 fino all’ ultimo, il secondo giorno dall’ultimo numero al primo.

L’ intervallo tra un natante ed un altro sarà di circa 5 secondi, è compito dei partecipanti conoscere e rispettare l’andamento dell’imbarcazione che lo precede nelle fasi di partenza.

Non sono ammessi ritardi al momento della registrazione, tantomeno nelle fasi di partenza o rientro.

Sarà decretato un ultimo giorno di prove libere dall’informativa dell’evento.

Il prefishing è facoltativo e rimane a discrezione del partecipante. Il prefishing sarà consentito e regolato dall’informativa dell’evento la quale ne scandirà gli orari. Al termine del prefishing sarà possibile vedere e testare le attrezzature degli sponsor mediante prove pratiche sul campo.

 

Articolo 1 - ORGANIZZAZIONE

- La manifestazione è organizzata da ITALY BASS NATION ASD la quale si potrà avvalere dell’aiuto di associazioni presenti nel territorio.

ATTENZIONE!!! TUTTE LE REGOLE MODIFICATE O MANCANTI NEL DETTAGLIO DI QUESTO REGOLAMENTO, SARANNO RIPORTATE SULLE INFORMATIVE PARTICOLARI DELL’EVENTO, SONO DA CONSIDERARSI VALIDE COME ESTENSIONE DEL REGOLAMENTO STESSO. EVENTUALI INCERTEZZE/MANCANZE DEL REGOLAMENTO DEVONO ESSERE CHIARITE DURANTE IL BRIEFING DELL’EVENTO.

 

Articolo 2 - SVOLGIMENTO DELLA MANIFESTAZIONE

- La manifestazione si svolgerà quali che siano le condizioni atmosferiche (eccetto quelle in cui il direttore INCARICATO ravvisi un pericolo concreto per i partecipanti). Per omologare il risultato di un evento saranno necessarie 4 ore di pesca consecutive (dalla partenza all'annullamento) di ALMENO UNA DELLE DUE SINGOLE GIORNATE PREVISTE PER L’EVENTO. Passate le prime 4 ore di pesca, la manifestazione sarà ritenuta valida a tutti gli effetti.

In caso di non raggiungimento dell'orario minimo, la manifestazione andrà ripetuta in data da destinarsi. La manifestazione è regolamentata dal presente ordinamento, per quanto non previsto nel presente regolamento, il direttore incaricato valuterà con buon senso e buona fede con l’organizzazione come procedere, per giungere alla miglior soluzione possibile. Ciascun partecipante è tenuto a prendere piena visione e conoscenza di tutti i regolamenti inerenti all’evento.

Ciascun partecipante che sottoscrive l’adesione, dichiara con la medesima sottoscrizione, di avere visto, preso conoscenza ed accettato il presente regolamento in ogni suo punto. Dichiara inoltre di accettare ogni decisione presa dall’organizzazione e dal direttore incaricato.

 

Articolo 3 – CONCORRENTI

Sono concorrenti dell’ITALY BASS OPEN tutti gli iscritti regolarmente all’evento. Le prove OPEN sono considerate manifestazioni fine a se stesse e con partecipazione disgiunta non danno accesso alla 3^ manifestazione. Al termine degli eventi si procederà con la premiazione. Ogni partecipante dichiara di essere in stato di buona salute ed esonera l’organizzazione da ogni eventuale controllo o responsabilità. Per la partecipazione sono richiesti il pagamento della quota contributiva all’evento, il possesso della tessera B.A.S.S. USA del corrente anno e la tessera di affiliazione a: Italy BASS Nation ASD. Dichiara di essere in possesso della licenza di pesca valida sul territorio nazionale ed eventuali tesserini regionali, dichiara inoltre di essere in possesso di tessera FIPSAS in corso di validità per l’anno in oggetto. Non è previsto un numero massimo di iscrizioni all’interno dei tempi stabiliti dall’organizzazione. Ogni contendente dovrà avere in evidenza sulla camicia (parte anteriore, sinistra o destra) la patch Italy BASS Nation o la stampa della stessa.

 

3.1 – NATANTI

I natanti utilizzati per queste manifestazioni dovranno essere dotati delle dotazioni di bordo e tutti gli strumenti necessari alla sicurezza, comunque a norma di legge ed accompagnati da una regolare assicurazione. Dovranno avere una lunghezza pari o superiore ai 450cm. In caso di natanti non in regola in termini di certificato CE, omologazioni e in caso di natanti artigianali, l’organizzazione dichiara fin d’ora che declinerà ogni responsabilità per eventuali controlli da parte delle autorità preposte. Per coloro volessero partecipare con natante motorizzato meno di 40 hp, si prega di contattare il direttore dell’evento con largo anticipo oppure inviare una mail a tournaments@italybassnation.com.

In caso di natanti con problemi al motore a scoppio (problemi che potrebbero verificarsi anche durante la manifestazione) o privi dello stesso, sarà possibile la partecipazione solo previa valutazione dell’organizzazione, la stessa potrebbe porre limiti ai partecipanti con questa problematica.

Si rende noto che potrebbero esserci giudici, fotografi, operatori video a bordo del natante, autorizzati dall'organizzazione. Potrebbero essere inoltre installati apparecchi video e satellitari per il controllo stesso dei partecipanti.

 

Articolo 4 – PARTECIPAZIONE ALL’EVENTO

La conferma di adesione all’evento deve essere composta dai seguenti moduli:

  1. Modulo di partecipazione all’evento compilato e firmato in ogni sua parte, si decide e stabilisce da subito la partecipazione all’OPEN oppure al CHAMPIONSHIP. La scelta non è rivedibile ad iscrizione avvenuta e confermata.

  2. Conferma di avvenuto pagamento del contributo organizzativo

  3. Conferma di iscrizione alle associazioni B.A.S.S. USA e Italy BASS Nation ASD

Tutti i documenti/moduli dovranno essere inoltrati via email a: tournaments@italybassnation.com

 

Ritardi nell’invio dei documenti/moduli richiesti comportano l’esclusione dalla partecipazione all’evento. Ogni pescatore/team dovrà avere con sé la ricevuta del versamento per la licenza di pesca in acque interne ed eventuali altri permessi necessari per la pesca sportiva sulle acque dove si svolge l’evento stesso. Dovrà inoltre tenerle disponibili durante tutta la manifestazione per eventuali controlli.

È fatto tassativamente obbligo ai pescatori/team di avere sempre con sé i documenti/moduli di partecipazione all’evento. Gli organizzatori delle manifestazioni possono effettuare controlli e sono tenuti a segnalare, al direttore dell’evento, il nominativo di eventuali partecipanti sprovvisti di tali documenti/moduli.

 

Art. 5 - OPERAZIONI PRELIMINARI E PARTENZA

Prima della partenza si terrà il meeting/briefing, dove sarà consegnata una possibile integrazione al Regolamento Particolare, in tale occasione sarà data informazione degli ultimi dettagli relativi alla manifestazione ed eventuali regole non indicate nel presente regolamento, divieti di pesca, limitazioni ed altre informazioni utili al regolare svolgimento dell’evento stesso. I partecipanti dovranno essere presenti. Gli effetti derivati dalla loro assenza al meeting/briefing, quali mancanze nel rispetto dei vari regolamenti particolari, non potranno essere ascritti all’organizzazione o al direttore dell’evento stesso. I partecipanti dovranno presenziare al meeting/briefing che si terrà 60 minuti prima della partenza, pronti per partire subito dopo. Durante il meeting/briefing saranno ribadite norme e limiti da rispettare (comprese le disposizioni di Leggi e Regolamenti locali) ed eventuali disposizioni aggiuntive. In tale occasione sarà distribuito, qual ora non fosse stato consegnato in precedenti occasioni, il numero del partecipante/team che dovrà essere fissato al natante in maniera ben visibile, per tutta la durata del evento stesso (in caso di smarrimento, avvisare il direttore incaricato, prima dell’inizio del giorno successivo). La mancata esposizione del numero identificativo può comportare sanzioni a discrezione del direttore dell’evento.

 

Art. 6 – PROGRAMMA

Le manifestazioni si svolgeranno in due giorni consecutivi, da un minimo di 4 ore ad un massimo di 8/9 ore per giorno. I partecipanti non potranno partire senza aver ritirato il foglio con il regolamento particolare nel quale sono indicati gli orari di partenza e rientro.

 

Art. 7 - NORME DI PARTECIPAZIONE ALL’EVENTO

7.1) i PARTECIPANTI sono tenuti ad una condotta uniformata con le seguenti disposizioni, tutte egualmente obbligatorie:

  1. l’azione di pesca dovrà essere espletata esclusivamente dal natante, con equipaggio costituito da massimo 2 persone, i team che volessero avere a bordo un operatore/cameraman potranno chiedere l’autorizzazione al direttore dell’evento che valuterà la possibilità di acconsentirne la presenza;

  2. ai fini della manifestazione è valida solo la cattura del persico trota/black bass.

  3. la distanza da altri natanti partecipanti, durante la manifestazione, deve essere determinata dalla sportività degli stessi partecipanti, non esiste quindi una distanza minima ma una distanza di rispetto, regolata dal buon senso.

 

7.2) è concesso un massimo di n. 5 catture; è vietato, in ogni momento della manifestazione, trattenere in barca più di 5 pesci. È consentito rilasciare il pesce più piccolo a seguito di ulteriori catture svolgendo l’operazione di scarto nel minor tempo possibile e non oltre, per nessun motivo è consentito trasportare più di 5 pesci con natante in movimento, lo scarto deve avvenire nel luogo della cattura stessa. All’arrivo i pesci non potranno mai essere più di 5. Durante la manifestazione il direttore dell’evento oppure il suo incaricato, ha il diritto di avvicinarsi e controllare il numero dei pesci presenti sul natante.

 

7.3) la misura minima delle catture valide è fissata in 11 pollici, MISURATI A BOCCA CHIUSA , CORPO APPOGGIATO, CODA APPOGGIATA E NEL MASSIMO PUNTO DI ESTENSIONE DEL SUO ALLUNGAMENTO (RIFERITO ALLA CODA).

LA MISURA POTREBBE ESSERE MODIFICATA SULL’INFORMATIVA DELL’EVENTO.

Per ogni pesce sotto la misura minima presentato alla pesatura, sarà applicata una sanzione dì peso pari a 500gr, fermo restando che la cattura sotto misura non sarà pesata. La detenzione di catture di misura inferiore a quella stabilita dalle Leggi Regionali o dai Regolamenti locali in vigore sul LUOGO DOVE SI SVOLGE L’EVENTO, comporterà la retrocessione, per la giornata in corso, dei contravventori.

 

7.4) Al rientro ogni concorrente deve dichiarare al direttore dell’evento, il numero delle catture valide. In caso di dichiarazione inesatta, il partecipante/team subirà una penalità di 500gr per ogni pesce in difetto, nel caso di uno o più pesci in eccesso ci sarà la SQUALIFICA. La morte di uno o più pesci a rientro avvenuto durante l’attesa della pesatura non comporta squalifica o penalità, fermo restando che non verranno pesate le catture consegnate morte al momento della pesatura. Si ribadisce che le catture presentate morte o prive di segni significativi di vitalità al momento della pesatura (es: pesce che non muove le branchie) non saranno pesate ed il concorrente avrà l’obbligo di curarne l’adeguato smaltimento, in modo che comunque non siano lasciati pesci morti o rifiuti in loco.

URGENZA:

SARA' CONCESSO UN ANTICIPO DI 15MINUTI AL RIENTRO IN PESATURA A COLORO I QUALI RICHIEDERANNO QUESTO TIPO DI TRATTAMENTO, FERMO RESTANDO CHE DOVRA’ ESSERE RICHIESTA L'URGENZA ANTICIPATAMENTE AL RIENTRO. A PESATURA AVVENUTA NON SARA’ POSSIBILE RIPRENDERE L’AZIONE DI PESCA. SI RICORDA AI PESCATORI CHE, DAL TERMINE DELL’ORARIO DI RIENTRO, ALL'INIZIO DELLA PESATURA, POTRA' TRASCORRERE DEL TEMPO NECESSARIO AD ORGANIZZARE LE FASI DI PESATURA STESSA. SARA' QUINDI COMPITO DEI PESCATORI CURARE LA BUONA SALUTE DEI PESCI DURANTE TUTTA LA PERMANENZA SUL NATANTE E DURANTE IL TRASPORTO AL LUOGO DESTINATO ALLA PESATURA, FINO ALLA CONSEGNA NELLA VASCA DI TRANSIZIONE. LA VALIDITA' DELLE CATTURE SARA' CONFERMATA NELLA VASCA DI TRANSIZIONE DAL DIRETTORE DELL’EVENTO O DAL SUO INCARICATO, PRIMA DEL PASSAGGIO DEI PESCI SULLA BILANCIA.

 

7.5) Il trasporto del pescato dalla barca al luogo di pesatura sarà effettuato con sacchetti appartenenti ai partecipanti. L’ordine di pesatura sarà quello di partenza per il primo giorno ed in ordine inverso alla classifica il secondo; se il concorrente non sarà pronto alla chiamata del DIRETTORE INCARICATO, retrocede nell’ordine di pesatura dopo l’ultimo dell’ordine stesso. A discrezione dell’organizzazione può essere indetto un ordine differente di pesatura per facilitare l’operazione della stessa e salvaguardare il pescato.

 

7.6) È vietato uscire dal natante dopo la partenza e prima del rientro salvo nei casi di emergenza tempestivamente segnalati agli organizzatori della manifestazione, nell’ intervallo di tempo compreso tra il rientro e la pesatura si deve rimanere a disposizione degli organizzatori, ogni operazione di sbarco dal natante o recupero del natante in via anticipata al normale svolgimento dell’evento, deve essere richiesto e autorizzato dal direttore incaricato.

 

7.7) Viene consentito l’uso del guadino.

 

7.8) Viene consentito il solo uso di esche artificiali. Vietato l’utilizzo di esche multiple o multiblades (ALABAMA RIG, OMBRELLA RIG o similari con amo multiplo, sono vietate tutte le soluzioni artigianali o commerciali con più esche o più punti di aggancio ecc.). Viene consentito l’utilizzo di spinnerbait multiblades in linea, ma solo con armonico singolo, non sono ammessi spinnerbait o wire baits con più braccetti o attrattori sia metallici che siliconici o di qualsiasi altro materiale, anche se muniti di amo singolo attaccato o congiunto. Sono ammessi hard baits con massimo 3 ancorine in linea. Ogni artificiale non convenzionale o di produzione artigianale deve essere mostrato prima dell’inizio di ogni prova al direttore dell’evento, che ne stabilisce l’omologazione e ne concede in deroga l’utilizzo durante l’evento stesso. Il direttore può chiedere la verifica dell’attrezzatura disponibile sul natante anche a manifestazione in corso. La detenzione di artificiali non consentiti durante le prove comporta la squalifica di giornata anche se non sono stati utilizzati nella prova stessa.

 

7.9) È consentito l’uso di una sola canna da pesca; altre canne possono essere tenute pronte per l’uso. È consentito l’uso di canne di lunghezza fino a 270 cm o fino a 9 piedi. Non è consentita la pesca a mosca con coda di topo o canne telescopiche. Non è consentito utilizzare una seconda canna se ci sono già altre canne con l’esca in acqua.

 

7.10) È vietato pescare trainando l’esca con il natante in movimento; è invece consentita l’azione di pesca con il natante in movimento. Pescare con hard bait o swim bait recuperando l’artificiale mediante l’utilizzo del motore elettrico a velocità sostenuta, simulando un lento recupero dell’artificiale con il mulinello è considerato al pari della traina. La percezione che stabilisce quando un’esca è oggetto di traina e la decisione dell’avvenuta infrazione sono a discrezione del direttore dell’evento.

 

7.11) Il rientro deve avvenire entro il tempo definito; il ritardo è giustificato solo per i partecipanti/team obbligati a prestare soccorso alle persone o ai natanti in difficoltà, ma sempre e solo dopo aver avuto dialogo con il direttore dell’evento. L’emergenza va comunicata tempestivamente al direttore dell’evento, anche tramite comunicazione telefonica o segnalazione visiva con razzi di segnalazione, “boetta” fumogena od altro, utile allo scopo. Il partecipante/team a cui è stato prestato soccorso dovrà presentarsi alla pesatura, non oltre il tempo massimo, altrimenti scatterà il ritardo per l’equipaggio soccorso e non per il soccorritore. Il ritardo, per tutti gli altri, comporterà una penalità di 500gr per ogni minuto e la non classificazione se il ritardo supera i 5 minuti. La penalità sarà applicata nella sola giornata in cui l’infrazione è avvenuta.

 

7.12) È fatto obbligo di rispettare i limiti di velocità massimi stabiliti dalle leggi vigenti.

 

7.13) Gli spostamenti possono avvenire esclusivamente per via d’acqua (salvo diversa disposizione). I luoghi d’alaggio sono esclusivamente quelli indicati dall’organizzazione della manifestazione salvo accordi presi con il direttore incaricato.

 

7.14)Si ribadisce che la distanza minima tra natanti sarà dettata dal rispetto e dalla sportività degli stessi.

 

7.15) È vietato avviare il motore a scoppio in prossimità della riva e di altri concorrenti (150 metri)

 

7.16) È vietata qualsiasi forma di pasturazione; è consentito l’uso di sostanze liquide/scent, solo sull’esca.

 

7.17) È vietata la cessione del pescato a qualsiasi titolo. È altresì vietato detenere pesci in vivo prima dell’inizio della gara. SARA' EFFETTUATO UN CONTROLLO DEI NATANTI PRIMA DELL'INIZIO DI OGNI GIORNATA A DISCREZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE.

 

7.18) Nelle ore di divieto di frequentazione dei luoghi destinati alla pesca, è vietato qualsiasi tipo di navigazione o utilizzo di qualsiasi altro tipo di natante compreso ogni tipo di belly-boat e similari, sarà concesso solamente osservare da riva il lago o fiume.

 

7.19) È vietato durante la manifestazione avvicinarsi o farsi avvicinare da altri equipaggi e da altre persone, salvo autorizzazione del direttore incaricato.

 

7.20) I partecipanti che giungono in ritardo, al loro turno di partenza, partono per ultimi e rientreranno, al massimo, con l’ultimo concorrente, comunque non oltre l’orario previsto dal regolamento.

 

7.21) È obbligatorio procedere a bassa velocità (al minimo) in prossimità di altri natanti o pescatori da riva, estranei alla manifestazione. Eventuali violazioni comporteranno la retrocessione del partecipante.

 

7.22) Il pescato dovrà essere conservato in vivo: è consentito solo l’utilizzo delle vasche termiche con ossigenatore e ricircolo (livewell) di almeno 60 litri di capacità.

 

7.23) Per tutta la durata della manifestazione, è vietato detenere prede o altre specie ittiche sul natante (vive o morte) e presentare alla pesatura qualsiasi altra specie di pesce. Per ogni pesce presentato in violazione, si attribuiscono 500gr di penalità.

 

7.24) il partecipante/team che rileva irregolarità da parte di altri concorrenti, ha il dovere di denunciare il fatto agli organizzatori della manifestazione, tempestivamente durante l’infrazione stessa. Si può inoltre ribadire nei termini previsti dal presente regolamento e in ogni caso prima della pesatura. Eventuali ricorsi dovranno effettuarsi al rientro, passati 30 min. dal termine della manifestazione, la classifica diventerà automaticamente ufficiale. La mancata segnalazione di eventuali scorrettezze da parte di equipaggi terzi qual ora venisse segnalata in un secondo momento, verrà considerata come PARTECIPAZIONE alla scorrettezza stessa. Non segnalare tempestivamente la scorrettezza vista, viene considerato come concorso di colpa e quindi se ne diventa automaticamente complici.

 

7.25) il controllo misura delle catture, la pesatura ed il conteggio, saranno effettuati alla presenza di tutti gli interessati che vorranno assistere, nei limiti di distanza fissati in loco. Ad ogni partecipante/team dovrà obbligatoriamente essere misurato il pesce più piccolo.

 

7.26) i partecipanti/team che non si presenteranno in pesatura dopo tre minuti dalla chiamata, riceveranno una ammonizione. Le ammonizioni saranno cumulative per tutta la gara. Alla seconda ammonizione sarà applicata la penalità prevista dal direttore dell’evento.

Lo scivolo di alaggio rimarrà chiuso dall' inizio della pesatura fino alla fine della manifestazione.

Chi alerà il natante anticipatamente alle fasi di pesatura, senza consenso del direttore incaricato, non potrà pesare eventuali catture e gli verranno contati 0 pesci.

 

7.27) È obbligatorio per il partecipante/team prestare soccorso ad altri natanti in difficoltà, siano queste iscritte alla manifestazione o meno, andrà comunque sempre comunicato al direttore dell’evento.

 

7.28) A discrezione del direttore dell’evento, alcuni partecipanti/team potranno vedersi costretti nel prendere a bordo sul natante personale incaricato dall’organizzazione per effettuare controlli.

Il rifiuto del partecipante/team determinerà l'ultimo posto nella classifica di giornata e 0 pesci.

Sarà possibile inoltre che il direttore dell’evento assegni ai partecipanti/team del personale incaricato dall’organizzazione stessa, autorizzandolo a salire a bordo del natante dei partecipanti/team per effettuare fotografie, materiale audio e video, utili alla manifestazione ed agli organizzatori dell’evento. Potranno essere impiegati mezzi di controllo elettronici audio-video e satellitari installati sul natante o sul partecipante stesso.

 

Art. 8 - CLASSIFICHE

La classifica valida per il singolo evento è redatta attuando la somma di pesi dei due giorni di manifestazione, in caso di parità conterà il pesce più grosso, in caso di ulteriore parità il maggior numero di pesci ed infine i migliori piazzamenti di giornata.

 

Art. 9 - DISPOSIZIONI GENERALI DI SICUREZZA

Il partecipante/team è responsabile esclusivo con le proprie azioni od omissioni per la propria sicurezza e per la sicurezza degli altri.

Il partecipante/team deve rispettare le norme di sicurezza che saranno riportate sull’informativa della manifestazione.

Il partecipante/team deve indossare il giubbetto di salvataggio omologato a norma di legge, sempre in prossimità dell’acqua: durante l’alaggio, durante la preparazione del natante, prima della partenza.

Durante la manifestazione si potranno verificare due tipi di situazione:

Situazione di tipo A: Situazione metereologica e condizione alla navigazione ottimali.

Obbligo del giubbetto di salvataggio omologato a norma di legge durante la navigazione a scoppio, non obbligatorio a discrezione del partecipante/team durante gli spostamenti a motore elettrico (durante l’azione di pesca). I giubbetti dei partecipanti/teams dovranno essere sempre a portata di mano (ed in vista sul deck per un controllo degli organizzatori o altro personale incaricato) per un eventuale cambiamento della situazione metereologica o per situazioni di emergenza.

Situazione di tipo B: Situazione metereologica e condizione alla navigazione non ottimale o pessima.

Giubbetto di salvataggio omologato a norma di legge deve essere SEMPRE indossato.

Il direttore dell’evento sarà l’unico a decidere il tipo di situazione, che sarà dichiarata 5 minuti prima della partenza.

VERRANNO CREATE CHAT RELATIVE ALLA MANIFESTAZIONE PER EVENTUALI COMUNICAZIONI URGENTI SULLA SITUAZIONE ED EVENTUALI CAMBIAMENTI.

Durante gli spostamenti a motore a scoppio, il giubbetto salvagente dovrà essere collegato al cavetto che interviene sull’interruttore (ON/OFF) di sicurezza del motore a scoppio (durante tutta la navigazione).

 

Iscriviti oggi all'Associazione Italy BASS Nation!

Iscriviti